FANDOM


Questo articolo è una bozza!
Julian Albert è ancora incompleto o disorganizzato, aiutaci a migliorarlo!


Julian Albert Desmond, conosciuto semplicemente come Julian Albert , è un agente della polizia scientifica di Central City, specializzato in meta-umani . 

Durante una spedizione nella Valle dell'Indo, Julian trovò la Pietra Filosofale. Una volta trovata la pietra, si è svegliato nella sua camera d'albergo e ha appreso che la sua squadra di spedizione era morta, scappò a Central City e inconsapevolmente diventò Alchemy e finì sotto il controllo di Savitar . 

Come "Alchemy", era in grado di ripristinare le abilità di diversi meta-umani di Flashpoint

Dopo essere stato liberato dal controllo di Savitar, è entrato a far parte del Team Flash.


Storia Modifica

Questa sezione è incompleta!
Questa sezione è ancora incompleta, aiutaci a migliorarla!

Primi anni di vita Modifica

Julian è nato in una famiglia ricca in Inghilterra e come figlio primogenito doveva gestire il patrimonio di famiglia. Da adulto però ha preferito diventare uno storico, grazie alla sua tesi " Analisi antropologica del Brahmastra " pubblicata dall'Università di Oxford.

Ricerca della Pietra Filosofale Modifica

Quando Julian aveva 20 anni, sua sorella Emma morì e, di conseguenza, i suoi genitori smisero di parlare, e divisero la famiglia. Una notte, Julian ebbe un'allucinazione in cui Emma gli disse che la Pietra Filosofale poteva riportarla indietro e che si trovava in India. Contro il parere dei suoi genitori ha usato la sua eredità futura per formare un team di ricerca in India.

Dopo settimane la pietra venne localizzata in una caverna sotterranea dove Julian aprì la scatola che conteneva la pietra e urlò alla comparsa di una luce incandescente.

L'archeologo si sarebbe svegliato la mattina successiva in un motel dove avrebbe scoperto che il resto della sua squadra era stato trovato morto presso il campo. Temendo di essere preso per il colpevole fuggì in America. Negli anni successivi Julian avrebbe avuto frequenti vuoti di memoria, a causa di Savitar che controllava la sua mente per renderlo il suo servo "Alchemy".

Poliziotto e Dottor Alchemy Modifica

Tre anni dopo ha ottenuto un posto di lavoro al Dipartimento di polizia di Central City come esperto in meta-umani e avrebbe condiviso il laboratorio con Barry Allen che gli sarebbe diventato antipatico a causa delle sue misteriose sparizioni e dei suoi strani comportamenti.

A un certo punto, Alchemy trasformò quattro individui in meta-umani, lasciando dietro di una scorza per ogni individuo.

Quasi un anno dopo, cominciò a lavorare su un caso che coinvolgeva le scorze che apparivano a Central City, ignaro di essere stato lui a crearle sotto ordine di Savitar.

Ha partecipato a una conferenza sui meta-umani per due giorni, prima di tornare con sorpresa di Barry .

Il giorno successivo, è andato ad analizzare una quinta buccia, rifiutando l'aiuto di Barry e, trovando il DNA di Edward Clariss . Scoperto che Barry aveva sottratto campioni di DNA lo rimproverò aspramente.

Come Alchemy, Julian comunicò con Edward Clariss attraverso mezzi sconosciuti e lo condusse alla sua tana dove lui e i suoi seguaci lo attendevano. Alchemy ha anche costretto Clariss a ricordare la sua vita in Flashpoint convincendolo a servirlo in cambio del ripristino dei suoi poteri, permettendo a Clariss di diventare nuovamente "The Rival".

Dopo il primo scontro del nuovo velocista con Flash , The Rival lo condusse in una segheria dove Dr. Alchemy attaccò Flash.

Tuttavia, Clariss venne sconfitto dagli sforzi congiunti di Flash e Vibe e quando fu imprigionato, il dottor Alchemy lo rimproverò per la sua incompetenza e Savitar entrato nella cella lo punì per il suo fallimento.

Alchemy successivamente ridiede i poteri anche a, Frankie Kane , che sviluppò così l'alter-ego Magenta che assalì il suo padre adottivo e combattè Flash che alla fine riuscì a far tornare in superficie la personalità di Frankie.

Dopo un altro fallimento, Alchemy ha deciso di attaccare direttamente Flash. Usando un altro dei suoi meta-umani, " Ombra", per diffondere la paura e il panico e attirare l'attenzione di Flash, l'alto sacerdote di Savitar raggiunse poi Wally West attraverso sogni / visioni e la sua telepatia, dicendo al ragazzo di cercarlo in modo da potergli ridare la velocità.

Mentre il dolore che le comunicazioni di Alchemy infliggevano a Wally peggiorò, il Team Flash e la polizia utilizzarono West per infiltrarsi nella tana di Alchemy e poi lo attaccarono con l'aiuto di Flash.

Flash tentò di prendere la pietra ma fallì e Alchemy lo colpì ripetutamente finchè non venne fermato da Joe. A quel punto comparve Savitar e mentre Flash era occupato con lui, Alchemy usò la sua telepatia per raggiungere Wally West e riuscì a trasformarlo e rinchiuderlo in un bozzolo, dopodichè si mise a guardare lo scontro tra i due velocisti, fichè Savitar non portò via Flash.

Identità rivelata Modifica

Mentre era in ospedale Julian, venne aggradito da Killer Frost, e Barry lo visitò, pregandolo di mentire sull'identità di Killer Frost (Julian aveva riconosciuto Caitlin come amica di Barry).

L'inglese accettò ma in cambio, volle che Barry si dimettesse. UNa volta che il giovane Allen se ne fu andato Julian sentì la voce di Savitar e cadde sotto il controllo mentale del velocista.

Julian nascose la maschera nel suo laboratorio al dipartimento di polizia di Central City, quando improvvisamente sentì la voce di Savitar che gli ordinava di diventare di nuovo Alchemy. Con quest'identità decise di creare un portale per Savitar e di ridare i poteri a tutti i metaumani di Flashpoint. Mentre Alchemy e i gli altri adepti del culto di Savitar si preparavano alla cerimonia, apparvero i Flash di due mondi: Jay Garrick che affrontò Savitar, mentre Barry Allen affrontò Alchemy, prendendo la Pietra Filosofale e rimettendola nella sua scatola. Quando la scatola si chiuse, Savitar scomparve, e l'ospite di Alchemy, Julian, perse conoscenza. Quando Barry parlò con Julian, lui rivelò che non ricordava nulla delle sue azioni come Alchemy, e addirittura rifiutò di ammettere di essere stato trasformato in questo criminale.

Successivamente Barry tornò nella cella di Julian, chiedendogli se avesse dei blackout, smascherandosi per convincere Julian a fidarsi di lui. In seguito, Savitar provò a lasciare la scatola della Pietra Filosofale, trasformando Cisco Ramon nel nuovo Alchemy, usando lo stesso trucco dello spettro di un fratello morto.che ha usato su Julian prima. Sebbene Cisco abbia liberato Savitar mentre era in trance, Caitlin riuscì a convincerlo a chiudere la scatola della Pietra filosofale, intrappolando Savitar ancora una volta.

Il Team Flash accedette alla mente di Julian, vedendolo come il loro ultimo collegamento con Savitar, il "Dio della Velocità" parlò attraverso Julian, dicendo al Team Flash la verità su Alchemy e parlando dei suoi piani.

In seguito, Julian discusse con il team su cosa fare con la Pietra Filosofale, confutando il suggerimento di distruggerlo, affermando che era indistruttibile. Alla fine, Barry e Jay lanciano la pietra nella Forza della Velocità per neutralizzare la minaccia di Savitar.

Successivamente Julian si unì al team e parlò con Singh e per far revocare le dimissioni di Barry. Quando Gypsy venne a dare la caccia a HR per aver violato il divieto sul viaggio interdimensionale della loro Terra, Julian ha suggerito di consegnare l'uomo all'esattrice, ma il resto della squadra rifiutò di farlo.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.